Breve storia del vetro viola MIRON

Le eccezionali capacità di protezione e conservazione del vetro viola erano note già agli antichi Egizi – che, non a caso, utilizzavano per le essenze più preziose e i prodotti medicamentosi proprio contenitori in oro e vetro viola -, ma pare che anche gli alchimisti dell’Europa medievale conoscessero molto bene le peculiarità di questo particolare tipo di materiale.

A partire dal secolo passato, tuttavia, in seguito allo sviluppo industriale e alla messa a punto di nuovi materiali d’imballaggio, il vetro viola è caduto nel dimenticatoio.

L’ha riscoperto MIRON, proponendone una prima produzione in serie nel 1995. Nel frattempo molto è cambiato in materia di composizione, sistemi di produzione e metodi d’analisi e, contemporaneamente, un numero sempre crescente di aziende che operano nel settore dei prodotti naturali di alta gamma ha imparato ad apprezzare i vantaggi che l’impiego di contenitori in vetro viola MIRON apporta alla qualità del prodotto e, di conseguenza, alla sua affermazione sul mercato.